Nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano presso l’Oratorio Don Bosco di Castelnovo ne’ Monti si è svolta la presentazione del progetto di recupero dell’Eremo di Bismantova e il Festival tra Sacro e Natura – Il Cammino delle Ore. Con la presenza di  rappresentanti del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco emiliano e del Comune di Castelnovo ne’ Monti, gli Architetti progettisti, il Direttore del Museo Diocesano Monsignor Tiziano Ghirelli e il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

Il progetto di recupero dell’Eremo di Bismantova e degli Orti dei Benedettini ha l’obiettivo di valorizzare questi beni religiosi, storici e culturali. Secondo il protocollo di intenti, sottoscritto dalla Diocesi di Reggio Emilia, dalla Parrocchia di Ginepreto e dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, la proprietà del complesso viene trasferita al Parco Nazionale che ha accettato di buon grado l’onere di provvedere al recupero architettonico dell’eremo per farne un centro culturale, di documentazione, testimonianza e servizio sulla spiritualità e geologia.

La Pietra, secondo l’etica della custodia del creato così come la si legge nelle parole dell’Enciclica Papale “Laudato Si”, torna ad essere luogo di secolare incontro tra la fede religiosa e la bellezza della natura così come la Bismantova è stata per secoli. La futura gestione del centro sarà accompagnata da un comitato permanente di indirizzo e garanzia composto da rappresentanti della Diocesi di Reggio Emilia, della Parrocchia di Ginepreto, del Vicariato della Montagna, del Comune di Castelnovo ne’ Monti e del Parco Nazionale. (AskaNews)