Nelle scorse settimane Milano ha dato il via alla realizzazione del progetto della tratta di sua competenza della ciclovia che collegherà Venezia e Torino lungo il fiume Po, più conosciuta come la VenTo, che devia il suo percorso su Pavia e Milano seguendo il Naviglio Pavese fino alla Darsena, inserendosi così in una rete ciclabile già esistente. L’opera potrebbe ottenere un finanziamento dalla Regione Lombardia.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva stanziato alla Regione Lombardia circa 2 milioni di euro finalizzati a progettare e realizzare interventi per il miglioramento della sicurezza stradale di ciclisti e pedoni, anche attraverso il completamento o l’ampliamento di percorsi ciclabili.

Le risorse ministeriali sono contributi erogabili al massimo per il 50% del costo complessivo dell’intervento, che quindi deve essere cofinanziato dagli enti stessi. Lo scorso giugno i possibili enti attuatori, Regione, province e comuni si sono incontrati e hanno concordato di convogliare il cofinanziamento sulla realizzazione delle ciclovie nazionali VenTo (Venezia-Torino) e Sole (Brennero-Sicilia) e sulle relative connessioni con la rete di interesse regionale. (AskaNews)

CONDIVIDI