Sempre più case per anziani in Svizzera consentono ai residenti di tenere con sé animali o ne ospitano esse stesse. È quanto emerge da un sondaggio citato dall’agenzia elvetica Ats e realizzato dall’associazione Protezione Svizzera degli Animali (PSA) presso oltre 400 istituti. Per i responsabili di molte case per anziani è importante che i nuovi ospiti non debbano separarsi dai loro animali domestici. Oltre un quinto di quelle interpellate ha fatto sapere che li autorizzano a portarsi il loro, si legge in una nota diramata dalla PSA.  

Quello portato più spesso con sé è il gatto, seguito da pesci, cani e uccelli. Quali motivazioni per l’autorizzazione viene citato in primo luogo il fatto che gli animali danno gioia agli ospiti anziani e costituiscono per loro un diversivo. Quali punti negativi sono menzionati il lavoro supplementare occasionato per mantenere l’igiene, una mancanza di chiarezza in fatto di responsabilità, aggressioni di residenti agli animali, il fatto che questi ultimi possano suscitare invidie o paura. (La St.)

CONDIVIDI