L'Aquila - Tutto è ancora un work in progress: la pulitura del pavimento da ultimare, la nuova illuminazione da integrare e da mettere a punto, i delicati interventi finali sui preziosi stucchi della Cappella del Santo, ma passo dopo passo, la basilica di Collemaggio a l'Aquila, fortemente danneggiata dal terremoto del 2009, si avvia verso la fine dei lavori di restauro post sisma. La promessa della Soprintendenza Archeologica Belle arti e Paesaggio dell'Aquila è che entro dicembre nella chiesa si celebrerà la messa.
    "Un orgoglio - scrive in un post su Fb la Sovrintendenza, diretta da Alessandra Vittorini - per tutti coloro che hanno accompagnato questi due anni di rinascita: la Soprintendenza dell'Aquila e cratere (progetto e direzione lavori),gli esperti degli Atenei di Milano, Roma e L'Aquila (gruppo tecnico scientifico di supporto alla progettazione),l'Eni (finanziamento),l'impresa Arcas che ha svolto i lavori, i tecnici, i restauratori, le maestranze e tutto il personale di supporto".(Ansa)

CONDIVIDI