Trovare anche solo mosche e formiche all’interno di un ufficio non piace a nessuno, clienti compresi. È bene però eseguire una corretta disinfestazione anche dentro casa, perché la presenza di insetti o di ratti non solo è sgradevole, ma può anche attentare alla nostra salute. Il fai da te in questo ambito è poco sicuro e può anche causare dei danni, visto che i prodotti chimici da utilizzare contro gli insetti possono risultare nocivi per l’uomo, per i piccoli animali e per i pesci. Meglio quindi rivolgersi ad un’azienda specializzata, che sia in grado di debellare l’infestante, di prevenirne il ritorno e di utilizzare metodi che agiscano nel totale rispetto della natura.

Insetticidi

Generalmente quando si contatta una ditta per la disinfestazione è perché si nota la presenza di qualche insetto all’interno dei locali, o anche di ratti. Ci sono situazioni però in cui è consigliabile effettuare sempre un’azione preventiva. Si pensi ad esempio alle vecchie case del centro cittadino, dove la presenza di blatte è correlata alla loro diffusione all’interno della rete fognaria. Che si tratti di un problema conclamato o di prevenzione per debellare gli insetti dentro casa, o in ufficio, è importante sfruttare prodotti chimici e trappole meccaniche che siano in totale rispetto della natura e dell’ambiente. L’intento è infatti quello di scacciare gli insetti e gli animali molesti, non di distruggere l’intera fauna presente. Per evitare che questo avvenga è importante sfruttare prodotti chimici che siano particolarmente selettivi e che vadano a uccidere o scacciare l’insetto o il piccolo animale che ci dà noia, lasciando indisturbati gli animali domestici, i pesci o anche gli insetti utili. Richiedere l’intervento di un professionista consente anche nel mettersi nelle mani di qualcuno che conosce bene le diverse problematiche, ma anche tutti i prodotti e i mezzi oggi disponibili sul mercato.

Trappole e repellenti

Sempre più spesso invece di utilizzare insetticidi che funzionano per contatto, che devono colpire necessariamente l’insetto da debellare per funzionare al meglio, oggi si utilizzano esche e trappole, o addirittura sostanze barriera repellenti. Le esche sono costituite da insetticida posto in un composto appetibile per l’insetto che intendiamo scacciare; alcuni esemplari prenderanno il composto e lo porteranno al resto della colonia. Stiamo quindi parlando della possibilità di debellare gli insetti direttamente nei loro nidi e in modo mirato. Le trappole sono invece di vario genere, alcune semplicemente catturano l’animale indesiderato, che potrà poi essere rilasciato in altro luogo; ci sono anche trappole che uccidono gli insetti, oggi sempre più avanzate tecnologicamente rispetto a un tempo, a volte facilmente confondibili con una lampada o con un interruttore. I repellenti invece impediscono all’insetto infestante di entrare in casa, in modo da prevenire il problema invece di combatterlo. Esistono sia delle barriere fisiche, sia delle barriere chimiche; a volte i prodotti repellenti per insetti contengono entrambe i principi. (Ecologiae)

 

CONDIVIDI