Roma, 10 ott. - (AdnKronos) - Le previsioni climatiche di medio termine, quelle cioè che scrutano l’evoluzione del clima nel corso del prossimo decennio, rappresentano una delle più interessanti frontiere della ricerca sul clima, anche per le loro possibili ripercussioni economiche, politiche e sociali. Ma i modelli usati negli attuali sistemi soffrono di errori sistematici in regioni chiave dell’oceano e dell’atmosfera, dovuti soprattutto alla loro imperfetta rappresentazione di processi fisici fondamentali. A causa di questi errori, cosiddetti 'bias', per alcune regioni il clima medio che il modello produce si discosta significativamente da quello osservato.

Fonte AdnKronos
CONDIVIDI